Per creare una scatola eco-friendly, DUEGI usa una colla eco-green.

News


Le materie prime del pianeta non sono infinite, per questo siamo molto sensibili nel limitare lo spreco di risorse nobili fruibili in futuro da una popolazione sempre più numerosa.

Le colle a base proteica: una tradizione antica per un futuro Green

Lo pensiamo da sempre, lo abbiamo detto più volte e lo mettiamo in pratica ogni giorno: il vero cambiamento risiede nelle piccole azioni ed è per questo che siamo sempre alla ricerca di materiali rispettosi per l’ambiente per la nostra filiera, scegliendo ad esempio colle a base proteica per produrre le nostre scatole.

Il primo uso attestato di colla può essere fatto risalire all’incirca al 3000 aC in Egitto; fin dall’antichità l’uomo si è dunque rivolto al mondo naturale alla ricerca di elementi che gli consentissero la creazione di collanti, individuando negli scarti di origine animale l’ingrediente  base da cui partire per ottenere un composto dall’elevato potere adesivo su diversi materiali.

Partendo da una base comune, tutte queste colle, a seconda dei trattamenti di preparazione e purificazione variavano, dando origine alle cosiddette “colle forti” per le qualità meno purificate o alle “gelatine”, quelle più pure, costituite esclusivamente da collagene e progenitrici dei più attuali sistemi di fissaggio. 

Una scatola davvero eco-friendly si riconosce (anche) dalla sua colla

Dopo un lungo periodo che ha visto l’industria chimica egemone nella produzione di collanti, in tempi abbastanza recenti la ricerca si è spostata verso un recupero di tecniche dimenticate, per realizzare prodotti competitivi quanto a prestazioni ma con il plus di essere in potenza naturali, ecologici e riciclabili al 100%, caratteristiche che sono, a ben vedere, la prerogativa della nostra intera filiera produttiva.

La colla proteica si ottiene addizionando ai sottoprodotti derivati dagli scarti di concerie e mattatoi, sostanze antibatteriche e agenti antischiuma: il risultato è un prodotto gelatinoso che, una volta sciolto a 60° si trasforma in un adesivo versatile, resistente, facile da usare e solubile solo all’acqua per cui, una volta essiccato, costituisce una barriera alle cere, ai grassi, agli oli ed è l’ideale per essere utilizzato su carte e cartoni.

Scegliendo questo tipo di adesivi, inoltre, abbiamo la possibilità di diminuire drasticamente la quantità di tutti quei rifiuti speciali emessi dalle industrie alimentari di origine animali e dalle aziende che trattano e producono pellami, impiegando questi scarti in modo sostenibile con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale e di preservare la salute dell’uomo.

Qualità che continua nel tempo

I nostri fornitori più fidati condividono con noi il principio di azienda fortemente orientata alla sostenibilità, dandoci l’opportunità concreta di coniugare il nostro animo Green con l’eccellenza.

Collaborare con aziende leader nel settore ci dà il vantaggio non solo di avere dei prodotti controllati sin dall’origine, ma ci garantisce la sicurezza di avere sempre a disposizione il massimo della prestazione, in quanto tutti i loro prodotti sono formulati specificamente per dare il massimo in fatto di aderenza anche se messe alla prova con i materiali più difficili.

Il nostro obiettivo: anticipare il futuro a partire da adesso

In un presente affollato da una proposta commerciale sempre più vasta e variegata, in cui il commercio online sta raggiungendo cifre vertiginose in costante incremento, il nostro obiettivo in quanto parte integrante di questo processo è quello di essere sempre all’avanguardia in fatto di scelte sostenibili e optare per colle proteiche combinate con carte e cartoni riciclati e riciclabili, è un ulteriore passo in avanti verso un prodotto totalmente eco-friendly.

La nostra ricerca verso l’ecosostenibilità continua ogni giorno, per poter essere sempre all’avanguardia e mettere a disposizione una proposta sempre più Green mantenendo saldi tutti i nostri principi, perché solo attraverso un modo di pensare ecologico possiamo preservare davvero il mondo che ci circonda e garantire un futuro all’umanità.

Iscriviti alla Newsletter